Concorrenza sleale e competenza per materia della sezione specializzata per le imprese
Pubblicato il 08/11/16 09:50 [Doc.1957]
di Redazione IL CASO.it



Corte d'Appello di Firenze 7 luglio 2016 - Pres. Barbarisi

Segnalazione del Prof. Francesco Fimmanò
Massima a cura di Ilaria Guadagno

Concorrenza sleale interferente - Competenza per materia - Sezione specializzata per le imprese
Le sezioni specializzate in materia di imprese costituiscono uffici giuridici separati: di conseguenza la ripartizione dei casi tra le sezioni ordinarie e specializzate deve essere considerata una questione di competenza per materia. In caso di concorrenza sleale c.d. interferente, la cognizione è radicata presso la sezione specializzata delle imprese ogni qual volta risulti necessario che il giudice verifichi se i comportamenti di concorrenza sleale interferiscono con un diritto di esclusiva connesso all'esercizio del diritto di proprietà industriale o del diritto d'autore. La competenza della sezione specializzata per le imprese si estende alla tutela delle informazioni aziendali solo quando queste possiedano le caratteristiche previste ex art. 98 d. lgs. 30/2005.


© Riproduzione Riservata