Natura unitaria del procedimento di accertamento delle domadne tardive e impugnazione del decreto di esecutività
Pubblicato il 12/06/17 05:36 [Doc.3193]
di Redazione IL CASO.it




Cass. civ., sez. I, 1 giugno 2017, n. 13886.

Fallimento – Accertamento del passivo – Domande tardive – Carattere unitario – decreto di esecutività – Impugnazione

Il procedimento di accertamento delle domande tardive, al pari di quello delle domande tempestive, ha carattere unitario nonostante possa essere frazionato in più udienze, così che il termine per l’impugnazione dalla dichiarazione di esecutività dell’intero stato passivo e non da comunicazioni che ineriscano a ciascuno o ad alcuno dei crediti soltanto, non avendo pertanto a tal fine rilevanza l’esistenza di uno o più decreti di esecutività dello stato passivo pronunciati prima di avere eseguito l’esame di tutte le domande.


© Riproduzione Riservata