La Sas chiude. Gli accomandatari rispondono per tutte le obbligazioni
Pubblicato il 16/06/17 08:17 [Doc.3239]
di Redazione IL CASO.it




La responsabilità è trasferita ai soci secondo il regime pendente societate e non è limitata alle somme conferite con il bilancio finale di liquidazione

SINTESI: In tema di società in accomandita, la responsabilità del socio accomandatario per le obbligazioni contratte dalla società è illimitata e non circoscritta alle somme conferitegli in base al bilancio finale di liquidazione, nonostante l’estinzione della società conseguente alla cancellazione dal registro delle imprese, atteso che tale evento non determina l’estinzione dell’obbligazione sociale, ma solo il suo trasferimento in capo ai soci, i quali ne rispondono secondo lo stesso regime di responsabilità vigente pendente societate.

Ordinanza n. 12953 del 23 maggio 2017 (udienza 4 aprile 2017)
Cassazione civile, sezione VI – 5 – Pres. Cirillo Ettore – Est. Manzon Enrico
Società in accomandita – La responsabilità del socio accomandatario per le obbligazioni della società è illimitata anche a seguito di estinzione della società – I soci continuano a rispondere dell’obbligazione sociale secondo lo stesso regime di responsabilità vigente pendente societate
pubblicato Mercoledì 14 Giugno 2017


© Riproduzione Riservata