Disposizioni urgenti per la liquidazione coatta amministrativa di Banca pop. Vicenza e di Veneto Banca S.p.A. D.L. 99/2017
Pubblicato il 29/06/17 08:43 [Doc.3313]
di Redazione IL CASO.it



Premessa
Il provvedimento in esame introduce disposizioni urgenti per facilitare la liquidazione coatta amministrativa di Banca Popolare di Vicenza S.p.A. e di Veneto Banca S.p.A. e per garantire la continuità del sostegno del credito alle famiglie e alle imprese del territorio.
Tali misure consistono anzitutto nella vendita di parte delle attività delle due banche a un acquirente fatto individuato in Intesa Sanpaolo - ed il trasferimento del relativo personale.
Per garantire la continuità dell'accesso al credito da parte delle famiglie e delle imprese, nonché per la gestione dei processi di -ristrutturazione delle banche in liquidazione, si dispone:
-una iniezione di liquidità pari a circa 4,8 miliardi di euro;
la concessione di garanzie statali, per un ammontare massimo di circa 12 miliardi di euro, sul finanziamento della massa liquidatoria dei due istituti da parte di Intesa Sanpaolo.
Per i creditori subordinati delle banche che siano investitori al dettaglio è previsto un meccanismo di ristoro analogo a quello stabilito dal decreto legge n. 59 del 2016 per gli istituti posti in risoluzione nel novembre 2015; le prestazioni sono a carico del Fondo interbancario di tutela dei depositanti.
Sono introdotte misure per rendere fiscalmente neutre le operazioni di cessione e gli interventi pubblici che le possono accompagnare. Si intende inoltre consentire il trasferimento dei crediti per le imposte differite delle banche in liquidazione al cessionario dell'azienda bancaria.

segue nell'allegato.


© Riproduzione Riservata