Provvedimento di attribuzione dell’età: competenza del Tribunale per i Minorenni su richiesta del Pubblico Ministero
Pubblicato il 31/07/17 04:25 [Doc.3537]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione del Prof. Massimo Fabiani

Persone - Provvedimento di attribuzione dell'età - Competenza - Tribunale per i Minorenni su richiesta del Pubblico Ministero

Il provvedimento di attribuzione dell'età, impugnabile in sede di reclamo secondo la procedura prevista per i procedimenti in camera di consiglio, è un provvedimento di natura decisoria rimesso al giudice, che si colloca all'esito degli accertamenti demandati dalla norma al Pubblico Ministero Minorile e da emettersi dunque su richiesta del Pubblico Ministero stesso fondata appunto su quegli esperiti accertamenti; secondo tale interpretazione, poichè ad essere investito degli accertamenti è il Pubblico Ministero Minorile, la competenza per il “provvedimento di attribuzione dell'età" risulta naturalmente rimessa (mancando ogni indicazione in contrario) al Tribunale per i Minorenni, a cui in generale sono rivolte, in materia civile e penale, le richieste del Pubblico Ministero minorile.


© Riproduzione Riservata