Responsabilità processuale aggravata e criterio della soccombenza di gran lunga prevalente
Pubblicato il 16/10/17 08:37 [Doc.3812]
di Redazione IL CASO.it



Cassazione, sez. I, 13 ottobre 2017, n. 24150. Pres. Giancola. Rel Dolmetta.

Procedimento civile - Abuso del diritto - Responsabilità aggravata - Soccombenza totale - Principio del giusto processo - Applicazione ad ipotesi di soccombenza reciproca

Le ipotesi di responsabilità aggravata di cui all'art. 96, comma 2, c.p.c. possono trovare applicazione anche a casi di soccombenza assai rilevante; benchè, infatti, la lettera della norma sembri far riferimento alla soccombenza totale (…il giudice accerta l'inesistenza del diritto…), il principio costituzionale del giusto processo, il quale per sua natura esclude applicazioni rigide e solo formalistiche del criterio di soccombenza, consente di estendere l'operatività della disposizione a casi di soccombenza che si configuri come di gran lunga prevalente.

Massima a cura di Franco Benassi


© Riproduzione Riservata