Trust e Legge 112/2016 “Dopo di Noi” a vantaggio di disabile beneficiario di amministrazione di sostegno
Pubblicato il 26/10/17 08:17 [Doc.3844]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione e massima a cura dell' Avv. Francesca Romana Lupoi

Amministrazione di sostegno- Trust interno - Compatibilità del Trust con il nostro ordinamento- Legge “Dopo di Noi" - Applicazione

Il Giudice Tutelare, a seguito di istanza dell'amministratore di sostegno alla quale era allegato il testo dell'istituendo trust, ha autorizzato lo stesso amministratore ad istituire un Trust a vantaggio esclusivo del soggetto amministrato.

Il Beneficiario della procedura è una persona disabile grave, già proprietario di un immobile e il Trust ha la finalità di programmare il Dopo di Noi, legge di recente introduzione alla quale nel ricorso l'Amministratore di Sostegno, madre dell'amministrato, si è espressamente richiamata.

Il Giudice Tutelare ha autorizzato sulla scorta del riconoscimento del trust quale istituto compatibile con il nostro ordinamento e della specifica meritevolezza degli interessi perseguiti nel Trust per soggetti con disabilità.


© Riproduzione Riservata