Buoni fruttiferi postali e richiesta a vista all’ufficio postale di emissione del pagamento dell’intero importo del buono comprensivo degli interessi
Pubblicato il 20/11/17 00:00 [Doc.3937]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione a cura dell'Avv. Giuseppe Chiarella

Corte di Appello di Milano, sezione I, Pres. Santosuosso, con sentenza pubblicata il 25.10.2017

Buoni fruttiferi postali - Clausola di pari facoltà di rimborso - Richiesta a vista all’ufficio postale di emissione del pagamento dell’intero importo del buono comprensivo degli interessi maturati

Ai buoni fruttiferi postali con clausola di pari facoltà di rimborso emessi antecedentemente all’entrata in vigore del D.M. 19.12.2000 deve applicarsi la disciplina contenuta nel D.P.R. n. 156/1973 e nell’art. 208 del regolamento di esecuzione del 1989, in base alla quale il rimborso del buono fruttifero non è subordinato ad alcuna particolare o specifica modalità di riscossione e consente al portatore e cointestatario del titolo, avvalendosi della clausola di pari facoltà di rimborso, di chiedere a vista all’ufficio postale di emissione il pagamento dell’intero importo del buono, comprensivo degli interessi maturati, senza che sia necessaria, anche nell’ipotesi di altro cointestatario del medesimo buono, la quietanza congiunta degli aventi diritto.


© Riproduzione Riservata