Ammissione al passivo del controvalore del bene ed esperimento infruttuoso della domanda di rivendica
Pubblicato il 27/12/17 00:00 [Doc.4067]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione Avv. Paola Cuzzocrea
Massima a cura di Franco Benassi

Fallimento - Domande di rivendica e restituzione - Ammissione al passivo del controvalore del bene - Esperimento infruttuoso della domanda di rivendica - Esclusione - Onere della prova

La facoltà riconosciuta dall'art. 103 l.fall. al titolare del diritto in tema di domande di rivendica e restituzione, di richiedere l'ammissione al passivo del controvalore del bene alla data di apertura del concorso, non presuppone l'esperimento infruttuoso della domanda di rivendica o di restituzione.

L'impossibilità della restituzione del bene può risultare da attività poste in essere dagli organi della procedura e che siano note al titolare del diritto.


© Riproduzione Riservata