Inammissibilità dell'opposizione all'esecuzione per contestare la sussistenza e/o l'ammontare del credito fatto valere con intervento basato su scritture contabili
Pubblicato il 02/02/18 00:00 [Doc.4211]
di Francesco Mainetti, Avvocato



Tribunale Roma, 1° febbraio 2018, ordinanza - Est. Enrico Cecere

Esecuzione immobiliare - Intervento fondato su scritture contabili - Opposizione all'esecuzione - Inammissibilità.

E' inammissibile l'opposizione all'esecuzione avverso un intervento non titolato fondato sulle scritture contabili del creditore allorché il debitore esecutato lamenti con l'opposizione la sussistenza o l'ammontare del credito fatto valere dal creditore intervenuto, essendo riservata alla sede della distribuzione a norma dell'art. 512 c.p.c. ogni contestazione in merito (Avv. Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)


© Riproduzione Riservata