Ripartizione dell'onere della prova, tra somministrante e cliente, circa i consumi di energia elettrica.
Pubblicato il 12/05/18 00:00 [Doc.4663]
di Francesco Mainetti, Avvocato



Tribunale Roma, sentenza, 11 maggio 2018, n. 9663 - Est. Suppressa.

Contratto somministrazione energia elettrica - Consumi - Presunzione veridicità - Contestazione - Onere della prova.

Nei contratti di somministrazione (nella specie di energia elettrica) caratterizzati dalla rilevazione dei consumi mediante contatore, la rilevazione dei consumi ├Ę assistita da una presunzione di veridicit├á. In caso di contestazione dei consumi rilevati, il somministrante deve dare la prova del regolare funzionamento del contatore, mentre sul cliente incombe l'onere di provare che i consumi eccessivi riportati da un contatore funzionante siano dovuti a cause esterne alla sua volont├á e a lui non imputabili (cfr. da ultimo Cass., 21 marzo 2018, n. 7045) (Avv. Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)


© Riproduzione Riservata