Il saldo dovuto ai professionisti per la redazione del piano e degli atti ad esso necessari è prededucibile e può essere pagato immediatamente
Pubblicato il 16/05/18 00:00 [Doc.4666]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione e massime a cura dell'Avv. Paolo Borrelli

Compensi professionali - nulla osta al pagamento immediato - prededucibilità ai sensi del se-condo comma dell'art. 111 LF.

Il pagamento dei compensi professionali dei professionisti coinvolti nella redazione del piano relativi all'advisor del piano, all'attestatore, agli avvocati per i giudizi in corso, ai consulenti ed ai liquidatori devono ritenersi prededucibili ai sensi del co. 2 dell'art. 111 L.F., così come interpretata dalla più recente giurisprudenza della Suprema Corte (Cass. 24791/2016, Cass. 280/2017), costituendo "normalmente atti di ordinaria amministrazione le operazioni richie-ste dalla legge e ragionevolmente proprie di una prassi attinente al corredo obbligatorio della domanda di apertura della procedura concorsuale, competendo all'organo concorsuale che ne invochi l'eccedentarietà rispetto a tale scopo dimostrarne la superfluità, oltre che l'intento frodatorio", e pertanto nulla osta al loro immediato pagamento da parte dell'impresa in concordato (nel caso di specie è stato autorizzato il pagamento dei crediti dei professionisti coinvolti con la redazione del piano immediatamente al deposito del Piano De-finitivo).


© Riproduzione Riservata