L'ammissione al passivo di un credito ipotecario è possibile anche se il bene su cui grava la garanzia non fa parte dell'attivo
Pubblicato il 08/04/19 00:00 [Doc.6148]
di Redazione IL CASO.it



L'ammissione al passivo fallimentare di un credito ipotecario è possibile anche se il bene su cui grava la garanzia non faccia parte dell'attivo, purchè, ai sensi dell'art. 93 l.fall. (nel testo introdotto dall'art. 78 d.lgs. n. 5 del 2006), la domanda di insinuazione descriva il bene su cui si intende far valere la prelazione e precisi le oggettive ragioni della potenziale acquisibilità, fermo restando che l'effettivo dispiegarsi della prelazione in sede di riparto rimane subordinato al recupero del bene al compendio fallimentare.


© Riproduzione Riservata