Ragione sociale: divieto d'abbreviazione con mera lettera iniziale del prenome dei soci di società di persone
Pubblicato il 05/08/19 00:00 [Doc.6528]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione e massime a cura dell'Avv. Daniel Polo Pardise

La ragione sociale di società di persone deve comprendere il prenome del socio indicato per esteso, non una sua abbreviazione; la ragione di tale regola va individuata nella necessità di garantire il diritto dei terzi di comprendere immediatamente le generalità complete di almeno uno dei soci della compagine della società.

Il Giudice del Registro, a seguito di segnalazione ai sensi dell'art. 20, comma 7 bis, d.l. n. 91/2014, della Camera di Commercio territorialmente competente, ordina la cancellazione dell'iscrizione al Registro delle Imprese recante la modifica del contratto sociale in punto ragione sociale, laddove l'indicazione del prenome d'uno dei soci sia in forma abbreviata anziché per esteso.


© Riproduzione Riservata