Online sul sito della Fondazione Nazionale dei Commercialisti l'informativa dell'Area Fiscalità
Pubblicato il 11/07/19 00:00 [Doc.6461]
di Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili



Online sul sito della Fondazione Nazionale dei Commercialisti l'informativa dell'Area Fiscalità

CONSIGLIO E FONDAZIONE NAZIONALE DEI COMMERCIALISTI: PROPOSTE DI LEGGE ED EMENDAMENTI PER SEMPLIFICARE E MIGLIORARE LA GESTIONE DEGLI OBBLIGHI E DEGLI ADEMPIMENTI IN MATERIA FISCALE


Roma, 10 luglio 2019

Il Consiglio e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti hanno pubblicato oggi, l'Informativa dell'Area "Fiscalità".

Uno strumento, giunto al sesto numero, incentrato sulle novità e gli sviluppi in materia, con riferimento alle attività su cui si è focalizzata maggiormente l'attenzione.

Quattro le sezioni: Attività del CNDCEC, Documenti, Progetti, Eventi.

Nella prima approfondimento sulle proposte normative approvate con il d.l. n. 34/2019, proroga termini versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, IRAP e IVA, riapertura termini rottamazione-ter e "saldo e stralcio" e estensione delle definizioni agevolate alle entrate regionali e degli enti locali, Impegno unico alla trasmissione di dichiarazioni e comunicazioni, Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA del quarto trimestre. Una ulteriore proposta di semplificazione formulata dal CNDCEC e recepita dal legislatore con l'articolo 12-septies del D.L. n. 34/2019 concerne l'eliminazione dell'obbligo, a carico del fornitore dell'esportatore abituale, di riepilogare nella dichiarazione annuale IVA i dati relativi alle lettere di intento ricevute.

Focus poi, sulle principali proposte di legge ed emendamenti ancora in itinere e sulle quali l'area di delega "Fiscalità" è fortemente impegnata per sostenerne l'approvazione al fine di semplificare e migliorare la gestione degli obblighi e degli adempimenti in materia fiscale per tutti i contribuenti. Tra queste, il cosiddetto "Esterometro", l'eliminazione obbligo di separata indicazione nella dichiarazione IVA delle operazioni effettuate nei confronti di consumatori finali e di soggetti IVA, la sospensione termine pagamento somme dovute in esito ai controlli automatici e formali delle dichiarazioni, la regolarizzazione comunicazioni esiti controllo automatico di dichiarazioni e liquidazioni periodiche e la delega unica per i professionisti intermediari.

Nella seconda sezione esaminati due documenti prodotti dal Consiglio e dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti: "Le novità e gli ultimi chiarimenti sulla fatturazione elettronica tra privati" e le "Proposte di Riforma degli organi speciali di giurisdizione tributaria". Quest'ultimo dopo un'analisi dello stato del contenzioso tributario, propone l'introduzione di giudici tributari specializzati operanti a tempo pieno, il rafforzamento della mediazione tributaria da svolgersi presso gli organi di giustizia tributaria in composizione monocratica e la devoluzione delle controversie di valore non superiore a 3.000 euro al giudice monocratico.

Tra i progetti inclusi nell'informativa continua l'attività di esame, proposta e monitoraggio sulla "Semplificazione fiscale" che vede il coinvolgimento dei Referenti regionali per la Gestione tributi e degli Ordini territoriali e, per mezzo di essi, di tutti gli iscritti, al fine di raccogliere e monitorare le proposte di tipo normativo e amministrativo. Inoltre si segnala l'avvenuta sottoscrizione, in data 28 maggio 2019, della convenzione con l'Agenzia delle entrate con la quale si prevede l'attivazione di un servizio telematico per l'acquisizione delle informazioni relative alla procura conferita dal contribuente al professionista iscritto all'albo - e di quelle relative ai dipendenti e ai collaboratori del medesimo professionista autorizzati - per lo svolgimento delle attività di rappresentanza o assistenza del proprio cliente presso gli uffici dell'Agenzia, ai sensi dell'art. 63 del D.P.R. n. 600/1973, eliminando la necessità di esibizione della stessa in formato cartaceo ad ogni accesso presso gli Uffici territoriali. A maggio è stato presentato a Roma il primo Massimario nazionale della Giurisprudenza tributaria di merito, ambizioso progetto ideato dal Consiglio nazionale e giunto finalmente alla sua prima edizione che è stato realizzato con la collaborazione di tutti i principali attori istituzionali del Sistema di Giustizia tributaria. Oltre al Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili hanno partecipato infatti alla realizzazione del Progetto il Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria, il Dipartimento delle Finanze del MEF, l'Agenzia delle Entrate e il Consiglio Nazionale Forense.

Infine una panoramica sugli eventi dell'ultimo periodo, dal Forum PA 2019 tenutosi a Roma a maggio al seminario di studi per i giudici tributari e per i commercialisti dal titolo "Giustizia tributaria: confronto su efficienza, efficacia, etica e responsabilità", organizzato a giugno ad Ischia dal CNDCEC in collaborazione con il Consiglio di presidenza della Giustizia tributaria e l'Ordine di Napoli.

L'informativa completa online sul sito della Fondazione Nazionale dei Commercialisti (www.fondazionenazionalecommercialisti.it).

Info Ufficio Stampa Fondazione Nazionale dei Commercialisti - Sabino Cirulli
Tel.349/2165175


© Riproduzione Riservata