Covid-19 e prescizione penale: la Cassazione si pronuncia
Pubblicato il 09/07/20 09:56 [Doc.7833]
di Redazione IL CASO.it



Cass. Pen., sez. III, udienza 2 luglio 2020.

La sospensione del corso della prescrizione prevista dall'art. 83 comma 4 del d,l, 18 marzo 2020., n. 18, conv. con mod. con la legge 24 aprile 2020, n. 27 e succ. mod, con di. 30 aprile 2020, art. 3, comma 1, lett. h), conv. con la legge 25 giugno 2020, n. 70, non viola il principio di irretroattività delle legge penale sfavorevole di cui all'art. 25, comma 2, Costi in quanto, premessa la natura sostanziale dell'istituto della prescrizione (Corte cost. n. 115 del 2018), la durata della sospensione, dovuta a fattore esogeno (emergenza sanitaria), ha carattere generale, proporzionato e temporaneo, così realizzando un ragionevole bilanciamento tra dritti fondamentali, nessun dei quali è assoluto e inderogabile.


© Riproduzione Riservata