Falcidia IVA in applicazione del nuovo 182-ter l.f., formazione delle classi e soddisfazione dei chirografari al 3%
Pubblicato il 04/03/17 12:27 [Doc.2601]
di Redazione IL CASO.it



Tribunale di Ancona, 16 febbraio 2017. Pres. Relatore Francesca Miconi.

Segnalazione a cura di Picarelli&Partners - Avv.ti Gennaro Picarelli e Sabrina Catalani

Concordato preventivo - Continuità aziendale (nella specie indiretta) - Formazione delle classi - Creditori privilegiati con moratoria ultra annuale - Enti previdenziali ed erario per crediti falcidiati - Falcidia Iva ex art. 182-ter l.f.

I creditori privilegiati dei quali la proposta di concordato con continuità aziendale preveda una moratoria superiore all'anno devono essere collocati in apposita classe con diritto di voto.

Allo stesso modo devono essere collocati in apposite classi i crediti per contributi previdenziali nonché l'erario per il credito iva qualora la proposta ne preveda il pagamento con falcidia (nella specie mediante finanza esterna) in applicazione della nuova disposizione di cui all'art. 182-ter legge fall. così come modificato dall'art. 1, comma 81, della legge 11 dicembre 2016, n. 232.


Concordato preventivo - Soddisfazione dei creditori chirografari - Percentuale del 3% - Ricorso a finanza esterna

È legittima la previsione di pagamento dei creditori chirografari mediante una percentuale del tre per cento del credito vantato, qualora detta soddisfazione avvenga con finanza esterna sulla quale nella diversa ipotesi di fallimento detti creditori non potrebbero far conto.

Massima a cura di Redazione IL CASO.it


© Riproduzione Riservata