UberPop: il Tribunale di Torino dichiara la concorrenza sleale - Il testo integrale della decisione
Pubblicato il 27/03/17 08:49 [Doc.2773]
di Redazione IL CASO.it



Tribunale di Torino, 1 marzo 2017. Pres. Ratti. Rel. Di Capua.

"Accerta e dichiara la concorrenza sleale svolta dalle parti attrici con i drivers da esse reclutati attraverso il servizio già denominato UberPop (o altro equivalente, comunque denominato) e, per l'effetto, inibisce alle parti attrici e al sig. NOÈ Roberto l'utilizzazione sul territorio nazionale dell'app denominata UberPop e, comunque, la prestazione di un servizio - comunque denominato e con qualsiasi mezzo promosso e diffuso - che organizzi, diffonda e promuova da parte di soggetti privi di autorizzazione amministrativa e/o di licenza un trasporto terzi dietro corrispettivo su richiesta del trasportato, in modo non continuativo o periodico, su itinerari e secondo orari stabiliti di volta in volta."


© Riproduzione Riservata