Dichiarazione di fallimento: è tardiva l'eccezione di incompetenza sollevata solo in sede di reclamo
Pubblicato il 14/03/18 00:00 [Doc.4376]
di Redazione IL CASO.it



Fallimento - Reclamo contro la dichiarazione di fallimento - Eccezione di incompetenza territoriale - Tardività - Sussiste

L'obbligo di eccepire l'incompetenza nella prima udienza di trattazione deve ritenersi applicabile anche alle cause concernenti la materia fallimentare, atteso che la stessa verte sulla tutela giurisdizionale dei diritti.

Poiché ai sensi del 2° comma dell'art.15 L.F. è previsto che il procedimento possa sfociare nella dichiarazione di fallimento, non c'è dubbio che all'apposita udienza si debba trattare anche dei presupposti per la dichiarazione di fallimento, e il debitore debba proporre tutte le eccezioni che ritiene contrastino la dichiarazione di fallimento, ivi comprese quelle attinenti la competenza, per le quali non vige il principio devolutivo in sede di reclamo.


© Riproduzione Riservata