Provvisoria esecuzione del decreto ingiuntivo e addebito di rate di mutuo in costanza di saldo passivo del conto corrente
Pubblicato il 07/07/15 20:55 [Doc.666]
di Prof. Aldo Angelo Dolmetta



Su segnalazione del Gruppo di Studio di Diritto e Tecnica Bancaria

Trib. Milano, 23 giugno 2015 (ord.) - dott.ssa Cosentini

Conto corrente - Mutuo - Interessi debitori capitalizzati - Tasso di mora - Provvisoria esecuzione del decreto ingiuntivo

Non deve essere concessa la provvisoria esecuzione del decreto ingiuntivo per l'intera somma richiesta qualora dalla documentazione in atti emerga la possibilità che, sul conto corrente oggetto di pretesa monitoria, siano state addebitate delle rate di mutuo in costanza di saldo passivo del conto corrente medesimo. Tali rate, infatti, risulterebbero gravate da interesssi debitori (: tasso di interesse di extrafido del conto corrente e commissione di massimo scoperto) illegittimamente capitalizzati e, per di più, non necessariamente in linea con il tasso di mora pattuito, con inevitabili conseguenze sulla misura del saldo debitorio preteso.


© Riproduzione Riservata