Trib. Como, decreto 3 febbraio 2016 (Pres. Rel. Donatella Montanari)

SEPARAZIONE CONSENSUALE - ACCORDO DEI CONIUGI AVENTI AD OGGETTO L'ANIMALE DA COMPAGNIA - AMMISSIBILITÀ - SUSSISTE

In caso di contrasto tra i coniugi, il giudice della separazione non è tenuto ad occuparsi della assegnazione degli animali di affezione all'uno o all'altro, né della loro relazione con gli stessi; per contro in occasione della separazione consensuale, in presenza di accordi liberamente assunti dai coniugi, non vi è luogo a provvedere circa il merito degli stessi in quanto non urtano con alcuna norma cogente, né con principi di ordine pubblico


© Riproduzione Riservata