Conti correnti, anticipo fatture e fideiussori - Utile bussola per gli operatori
Pubblicato il 10/05/22 00:00 [Doc.10595]
di Redazione IL CASO.it



di Brunella De Blasio
Studio legale De Blasio

In caso di conto relativo ad una operazione di anticipo fatture, il Giudice deve innanzi tutto verificare se si tratti di un conto cd di servizio, con funzioni di mera evidenza contabile del finanziamento, ovvero si tratti di un vero e proprio diverso rapporto giuridico che si atteggi come autonomo finanziamento.
Nel primo caso il Giudice deve operare una compensazione cd impropria (ossia un mero calcolo matematico) tra quanto dovuto in virtù dell'anticipo fatture e le eventuali poste illegittimamente pagate alla banca sul conto corrente di corrispondenza.
In entrambi i casi i fideiussori non hanno legittimazione passiva per la ripetizione di eventuali indebiti, ma per il primo caso hanno il pieno diritto di vedere computato correttamente il proprio eventuale debito
La cassazione riassume principi consolidati ed illustra il corretto modulo operandi del Giudicante (Cass 5 maggio 2022 n 14321).


© Riproduzione Riservata