Responsabilità degli enti ex d. lgs. 231/2001: la società di diritto estero ha diritto alla ricezione della contestazione ex art. 59 tradotta nella lingua conosciuta dal legale rappresentante.
Pubblicato il 11/06/22 00:00 [Doc.10719]
di Giurisprudenza Penale, Editore e Direttore Guido Stampanoni Bassi



Tribunale di Milano, Ufficio GIP, Ordinanza, 20 maggio 2022
Giudice dott. Giulio Fanales

In tema di responsabilità degli enti ex d. lgs. 231/2001, segnaliamo ai lettori il provvedimento con cui il Tribunale di Milano ha riconosciuto alla società di diritto estero il diritto alla ricezione della contestazione ex art. 59 tradotta nella lingua conosciuta dal legale rappresentante.

Debbono riconoscersi alla persona giuridica - si legge nell'ordinanza - «le garanzie fondamentali spettanti all'imputato nel procedimento penale, salva la clausola di compatibilità, così da ricondurre anche il procedimento a carico dell'ente nell'alveo del principio costituzionale del giusto processo. Rappresenta primaria garanzia riconosciuta all'imputato nell'ambito del procedimento penale, in ossequio al dettato costituzionale e alla normativa sovranazionale, la messa a conoscenza, in favore del medesimo, qualora cittadino straniero, degli atti principali del procedimento nella lingua da costui conosciuta».
Leggi tutto: https://www.giurisprudenzapenale.com/2022/06/07/responsabilita-degli-enti-ex-d-lgs-231-2001-la-societa-di-diritto-estero-ha-diritto-alla-ricezione-della-contestazione-ex-art-59-tradotta-nella-lingua-conosciuta-dal-legale-rappresentante/


© Riproduzione Riservata