Il divario Nord-Sud: sviluppo economico e intervento pubblico
Pubblicato il 25/06/22 00:00 [Doc.10768]
di BANCA D'ITALIA



Non posso che sottolineare la gravità del ritardo di sviluppo del #Mezzogiorno. Ne conseguono profonde diseguaglianze economiche e sociali e ne risulta frenata la crescita dell'intera economia nazionale
#Visco

Le proiezioni disponibili prefigurano per il #Mezzogiorno una contrazione della popolazione in età da lavoro ancora più forte di quella attesa per l'Italia nel suo complesso

Senza un deciso innalzamento della partecipazione al mercato del #lavoro, delle opportunità di impiego e dei livelli di #produttività, queste tendenze finirebbero per indebolire ulteriormente lo sviluppo del #Mezzogiorno con evidenti conseguenze per l'intero Paese.

Abbiamo oggi la possibilità di muovere in modo progressivo ma risoluto per superare infine quella che da decenni va sotto il nome di #QuestioneMeridionale.

Leggi la pubblicazione: https://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/collana-seminari-convegni/2022-0025/index.html


© Riproduzione Riservata