Processo verbale di constatazione precedentemente notificato al curatore, impugnazione del fallito e conoscibilità dell'atto presupposto
Pubblicato il 02/08/22 00:00 [Doc.10934]
di Redazione IL CASO.it



Deve ritenersi assolto l'obbligo di motivazione dell'Amministrazione finanziaria in relazione a un atto impositivo notificato al contribuente dichiarato fallito, ove l'atto impositivo faccia riferimento a un processo verbale di constatazione precedentemente notificato al curatore del fallimento, posto che l'atto presupposto deve ritenersi agevolmente conoscibile dal contribuente assoggettato a procedura liquidatoria concorsuale in virtù del suo diritto di accedere agli atti del procedimento concorsuale.


© Riproduzione Riservata