La negoziazione assistita non è condizione di procedibilità per le controversie in materia di trasporto
Pubblicato il 08/06/17 07:17 [Doc.3181]
di Redazione IL CASO.it



Tribunale di Genova, 28 aprile 2017. (Anonima)

Negoziazione assistita – Trasporti - Controversie tra consumatore e professionista – Condizione di procedibilità – Esclusione per contrasto con la direttiva 2013/11

La negoziazione assistita non è condizione di procedibilità per le controversie in materia di trasporto tra consumatore e professionista, in quanto si porrebbe in contrasto con la Direttiva 2013/11 del Parlamento europeo e del Consiglio del 21 maggio 2013 sulla risoluzione alternativa delle controversie la quale esclude che un consumatore coinvolto in un procedimento ADR debba essere assistito da un avvocato.


© Riproduzione Riservata