Questioni in materia di contratti bancari
Pubblicato il 09/07/18 08:23 [Doc.4943]
di Francesco Mainetti, Avvocato



Trib. Sondrio, sentenza, 22 giugno 2018, n. 224 Est. Della Nave.

Contratti bancari - Conto corrente - Estratto conto - Mancata contestazione - Effetti.

La mancata tempestiva contestazione degli estratti conto inviati dall'istituto di credito in relazione al rapporto di conto corrente, ovvero il mancato esercizio dell'azione di ripetizione, non impedisce al cliente di contestare comunque la validità e l'efficacia dei rapporti obbligatori da esso derivanti (Avv. Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)

Contratti bancari - Conto corrente - Modifica unilaterale condizioni contrattuali - Comunicazione in calce all'estratto conto - Validità.

E' valida la modifica unilaterale delle condizioni economiche di un contratto di conto corrente preventivamente comunicata dalla banca al cliente in calce all'estratto conto trasmesso (Avv. Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)

Contratti bancari - Interessi - Verifica superamento soglie usura - Modalità.

La verifica del rispetto delle soglie usura deve essere effettuata alla luce dei criteri sanciti nelle istruzioni della Banca d'Italia vigenti nel tempo, sulla scorta dei quali l'organo di vigilanza rileva il tasso medio trimestralmente applicato dagli intermediari finanziari in riferimento al quale ├Ę calcolato il tasso soglia (Avv. Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)

Contratti bancari - Interessi - Contestazione superamento soglie usura - Onere della prova - Produzione decreti ministeriali trimestrali - Necessità.

Il cliente che contesti alla banca l'applicazione di interessi usurari ha l'onere di produrre in giudizio i decreti ministeriali trimestrali di rilevazione del tasso soglia (Avv. Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)

Contratti bancari - Apertura di credito - Interessi - Verifica superamento soglie usura - Commissione massimo scoperto - Irrilevanza.

La commissione di massimo scoperto, in quanto remunerazione della specifica prestazione della banca consistente nella immediata a integrale messa a disposizione dei fondi di cui all'apertura di credito, non costituisce componente degli interessi o modalità del loro calcolo (Avv. Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)


© Riproduzione Riservata