Rating advisory e pianificazione finanziaria alla luce dell'evoluzione del quadro regolamentare
Pubblicato il 05/07/19 00:00 [Doc.6433]
di Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili



CONSIGLIO E FONDAZIONE NAZIONALE DEI COMMERCIALISTI: IL COMMERCIALISTA STRATEGICO NEL NUOVO RAPPORTO BANCA-IMPRESA



Focus sul documento "Rating advisory e pianificazione finanziaria alla luce dell'evoluzione del quadro regolamentare".



Roma, 4 luglio 2019



Il Consiglio e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti hanno pubblicato oggi, l'Informativa dell'Area "Finanza Aziendale".



Uno studio incentrato sulla ricognizione dell'attività istituzionale svolta dal CNDCEC e sulle tematiche di maggior interesse e attualità in materia.



Tre le sezioni. Nella prima ampio spazio ai documenti tra cui "Rating advisory e pianificazione finanziaria alla luce dell'evoluzione del quadro regolamentare: il nuovo rapporto banca-impresa e il ruolo del commercialista". Nell'ambito delle PMI italiane, che rappresentano la struttura portante del tessuto economico e produttivo del Paese, il credito bancario continua a rappresentare la principale fonte di risorse finanziarie esterne. Per le imprese, alla luce di richiesta di requisiti patrimoniali sempre pi├╣ severi e una gestione del credito pi├╣ prudente da parte delle banche, si impone una adeguata pianificazione finanziaria. Un processo dove si riscontrano difficolt├á specie per predisporre e condividere in maniera continuativa un set informativo per le banche. Diventa dunque fondamentale il supporto di un vero Rating advisory, incaricato di analizzare, valutare ed elaborare in modo efficace le informazioni relative alla condizione economica, finanziaria e patrimoniale dell'azienda nell'ambito del processo di assegnazione di un giudizio di rating da parte degli istituti di credito. Un ruolo dove ├Ę cruciale la figura del commercialista.



Nella seconda parte dell'informativa si passa in rassegna l'attività del CNDCEC, in particolare i progetti dei gruppi di lavoro "Wealth management e family office", "Pianificazione Finanziaria e rating" e "Brexit".



Conclude il lavoro, una sezione riservata alle novità e opportunità con una analisi approfondita delle modifiche del "decreto crescita", Incentivi allo sfruttamento di brevetti e beni immateriali, Agevolazioni per attività di ricerca e sviluppo nell'ambito dell'economia circolare, Modifiche alla disciplina del crowdfunding e consultazione Consob.



L'informativa completa online sul sito della Fondazione Nazionale dei Commercialisti (www.fondazionenazionalecommercialisti.it).

Info Ufficio Stampa Fondazione Nazionale dei Commercialisti - Sabino Cirulli

Tel.349/2165175


© Riproduzione Riservata