L'espropriazione del bene in comunione legale dei beni per debiti di un solo coniuge
Pubblicato il 11/10/19 13:31 [Doc.6687]
di Francesco Mainetti, Avvocato



Trib. Viterbo, ordinanza, 10 ottobre 2019 - Giudice Roberta Crescentini

Esecuzione immobiliare - Bene in comunione legale tra i coniugi - Debiti personali di un coniuge - Esecuzione sull'intero immobile a carico del solo debitore - Improcedibilità

E' improcedibile l'espropriazione di un bene in comunione legale dei coniugi, per debiti personali di uno solo di essi, quando l'esecuzione, pur riguardando l'intero bene, non sia stata promossa, n├ę trascritta nei confronti di entrambi i coniugi (nella specie in creditore aveva agito nel convincimento che il bene appartenesse al solo debitore, ma nel corso dell'esecuzione era emerso che egli lo aveva acquistato quando, pur avendo dichiarato si essere coniugato in regime di separazione, era in regime di comunione) (Avv. Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)



© Riproduzione Riservata