Acquisto di usufrutto posto in essere da entrambi i coniugi e cessazione della comunione legale
Pubblicato il 02/12/19 09:12 [Doc.6911]
di Redazione IL CASO.it



Acquisto di usufrutto posto in essere da entrambi i coniugi - Cessazione della comunione - Conseguenze.

L'usufrutto acquistato da entrambi i coniugi permane, nella sua interezza e senza quota, nella comunione legale fra loro esistente fino allo scioglimento della stessa, allorquando cade in comunione ordinaria fra i medesimi coniugi, che divengono contitolari di tale diritto, ciascuno per la propria quota, fino alla sua naturale estinzione. Tuttavia, ove la cessazione della comunione legale avvenga per effetto del decesso di uno dei coniugi, la quota di usufrutto spettante a quest'ultimo si estingue, non potendo avere durata superiore alla vita del suo titolare, salvo che il titolo non abbia previsto il suo accrescimento in favore del coniuge pi├╣ longevo.


© Riproduzione Riservata