Opposizione all'esecuzione e agli atti esecutivi e decorrenza del termine
Pubblicato il 28/01/20 09:28 [Doc.7136]
di Francesco Mainetti, Avvocato



Trib. Civitavecchia, ordinanza, 20 gennaio 2020 - Giudice Alessandra Dominici

Esecuzione immobiliare - Opposizione agli atti esecutivi e all'esecuzione - Fattispecie

Costituisce opposizione agli atti esecutivi quella volta a contestare la regolarità della notifica del titolo esecutivo, del precetto, del pignoramento e del decreto di fissazione dell'udienza dell'esecuzione immobiliare, mentre va qualificata quale opposizione all'esecuzione quella volta a contestare l'esistenza del diritto del creditore a procedere esecutivamente per intervenuta prescrizione (Avv. Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)

Esecuzione immobiliare - Opposizione agli atti esecutivi - Termine - Decorrenza - Visibilità fascicolo telematico procedura

Il termine di venti giorni per proporre l'opposizione agli atti esecutivi decorre dal momento in cui la parte ha avuto conoscenza di fatto delle irregolarit├á denunciate, con la conseguenza che ove il debitore venga autorizzato all'accesso nel fascicolo telematico della procedura il suddetto termine decorre per gli atti esecutivi gi├á compiuti dalla data in cui ├Ę stata concessa l'autorizzazione (Avv. Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)


© Riproduzione Riservata