Il PIL è previsto in diminuzione nel 2020 dell'8 per cento e in ripresa nel 2021 del 4,7 per cento.
Pubblicato il 25/04/20 08:49 [Doc.7515]
di Redazione IL CASO.it



24 Aprile 2020

Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, venerdì 24 aprile 2020, alle ore 11.05 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Riccardo Fraccaro.

Documento di economia e finanza 2020, a norma dell'articolo 10 della legge 31 dicembre 2009, n. 196 e Relazione al Parlamento, ai sensi dell'articolo 6 della legge 24 dicembre 2012, n. 243

"...Considerando la nuova richiesta di autorizzazione all'indebitamento approvata oggi, quanto già autorizzato con la precedente e la relativa integrazione, nonché gli effetti sui saldi di finanza pubblica del deterioramento dello scenario macroeconomico, il nuovo livello di indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche è fissato al 10,4 per cento del PIL nel 2020 e al 5,7 per cento nel 2021.

Il nuovo livello del debito pubblico si attesta al 155,7 per cento del PIL nel 2020 e al 152,7 per cento del PIL nel 2021.

Per gli anni successivi, sarà delineato un percorso di graduale rientro del rapporto debito/PIL, che assicuri comunque un congruo periodo di sostegno e rilancio dell'economia, durante il quale misure restrittive di politica fiscale sarebbero controproducenti. ... "


© Riproduzione Riservata