Le decisioni dell'ABF - Apertura del conto corrente
Pubblicato il 10/07/20 00:00 [Doc.7825]
di BANCA D'ITALIA



L'apertura del conto.
L'Arbitro si ├Ę pronunciato su controversie concernenti il diritto del ricorrente ad ottenere l'apertura di un conto corrente. In un caso il cliente contestava che la banca si fosse rifiutata di aprire un conto corrente a suo nome in qualit├á di amministratore di condominio e di trasferire altri due conti correnti presso diversa filiale della stessa banca senza fornire motivazioni. Il Collegio ha preliminarmente ricordato l'inesistenza di un generale obbligo a contrarre in capo all'intermediario, richiamando i principi generali dell'ordinamento e in particolare quello costituzionale della libert├á di iniziativa economica. ├ł dunque escluso che l'Arbitro, sostituendosi all'autonomia decisionale dell'intermediario, possa emanare una decisione costitutiva del rapporto stesso o costringere l'intermediario a esplicitare le ragioni della mancata apertura del conto. Con riguardo alla richiesta di trasferimento di un conto corrente tra filiali della stessa banca, il Collegio ha chiarito che non sussiste un diritto in tal senso del cliente: tale trasferimento deve essere concordato tra le parti, ferma restando la facolt├á della banca di non accogliere la richiesta ove lo stesso risulti lesivo dei propri interessi.

Relazione sull'attività svolta dall'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) nel 2019 - https://www.bancaditalia.it/media/notizia/relazione-sull-attivit-svolta-dall-arbitro-bancario-finanziario-abf-nel-2019/


© Riproduzione Riservata