Il fallimento dell'amministratore di società a responsabilità limitata non determina incapacità alla carica
Pubblicato il 07/09/20 00:00 [Doc.8039]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione e massima dell'Avv. Nicola Cera

Il fallimento dell'amministratore di società a responsabilità limitata non determina la sua incapacità alla carica sociale, non essendo applicabile, nei confronti dell'amministratore di società a responsabilità limitata, la previsione dettata dall'art. 2382 c.c. con riguardo all'amministratore di società per azioni (conf. Cass. Civ. n. 18904/2013; contr. Trib. Roma n. 523/2018).


© Riproduzione Riservata