Offerte concorrenti nel concordato preventivo: assegnazione all'offerente già individuato che abbia migliorato l'offerta, anche a fronte di altra offerta pervenuta a gara chiusa
Pubblicato il 21/09/20 00:00 [Doc.8094]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione dell'Avv. Luigi Bottai

In tema di concordato preventivo, nell'ipotesi in cui siano formulate offerte per l'acquisto del ramo d'azienda solo dopo che siano scaduti i termini fissati per la partecipazione alla gara indetta ai sensi dell'art. 163-bis l.f., in presenza di determinate circostanze che suggeriscano di evitare di protrarre ulteriormente la durata della procedura di concordato, è possibile soprassedere all'apertura di una nuova gara per procedere alla assegnazione del compendio a favore dell'offerente originario già individuato nella proposta di concordato e ciò anche qualora questi abbia nel frattempo modificato la propria offerta, sia pure in termini migliorativi.

Massima di Franco Benassi


© Riproduzione Riservata