Tribunale di Udine - Liquidazione del patrimonio ex legge n. 3 del 2012 e ammissibilità delle domande tardive.
Pubblicato il 16/12/20 16:04 [Doc.8457]
di



Tribunale di Udine, 7 luglio 2020 - Pres. dott. Francesco Venier, rel. dott. Andrea Zuliani

Sovraindebitamento - Liquidazione del patrimonio - Stato passivo - Termine per il deposito delle domande - Tardive - Ammissibilità.

Posto che il mancato rispetto del termine fissato dal liquidatore ai sensi dell'art. 14-­sexies legge n° 3 del 2012 non comporta decadenza, devono considerarsi ammissibili le domande di insinuazione al passivo della procedura di liquidazione ex legge 3 del 2012 che siano pervenute dopo la scadenza del termine fissato dal liquidatore, ma prima che questi abbia predisposto e comunicato agli interessati il progetto di stato passivo. (Giulia Gabassi - Riproduzione riservata)

Continua a leggere in https://www.unijuris.it/node/5374


© Riproduzione Riservata