Gestione delle proposte di transazione fiscale nelle procedure di composizione della crisi di impresa.
Pubblicato il 30/12/20 12:29 [Doc.8502]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione del Dott. Alberto Valcarenghi.

CIRCOLARE N. 34/E
Divisione Contribuenti
Roma, 29 dicembre 2020

OGGETTO: Gestione delle proposte di transazione fiscale nelle procedure di composizione della crisi di impresa.

Sommario
PREMESSA 3
INQUADRAMENTO NORMATIVO 7 1
1.1 L'ISTITUTO DELLA TRANSAZIONE FISCALE: RATIO LEGIS ED EVOLUZIONE NORMATIVA 7
1.2 L'ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO 12
1.3 IL CONCORDATO PREVENTIVO 15
IL RUOLO DEL PROFESSIONISTA "ATTESTATORE" 20 2
2.1 IL REQUISITO DELL'INDIPENDENZA 22
2.2 LE CONSEGUENZE DEL MANCATO RISPETTO DEL REQUISITO DELL'INDIPENDENZA . 24
2.3 LE ATTIVITÀ PROPEDEUTICHE ALL'ATTESTAZIONE 25
VALUTAZIONE DELLA PROPOSTA DI TRATTAMENTO DA PARTE DELL'UFFICIO 29 3
3.1 LE VALUTAZIONI DA SVOLGERE NEL CONCORDATO PREVENTIVO . 30
3.2 LE VALUTAZIONI DA SVOLGERE PER GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE . 31
3.3 IL GIUDIZIO DI MANIFESTA INATTENDIBILITÀ . 31
3.4 LA CONDOTTA DEL CONTRIBUENTE 35
3.4.1 Attività distrattive o decettive . 35
3.4.2 Precedenti fiscali del contribuente . 36
3.4.3 Fattispecie di frode . 36
3.5 IL RUOLO DELLA FINANZA ESTERNA . 38
3.6 IL FATTORE TEMPORALE NELLA DILAZIONE DEL DEBITO TRIBUTARIO E LE PERCENTUALI DI
RISTORO . 39
I CREDITORI STRATEGICI 42 4
CONCLUSIONI .43 5


© Riproduzione Riservata