Consenso informato per la vaccinazione contro il Covid-19 - Linee guida del Tribunale di Milano
Pubblicato il 15/01/21 08:50 [Doc.8544]
di Redazione IL CASO.it



TRIBUNALE DI MILANO
Sezione VIII Civile

L'entrata in vigore del d.l. nr. 1/2021 potrà porre agli operatori sanitari, in particolare a quelli che operano nelle RSA, vari problemi di corretta interpretazione ed applicazione della norma, emanata per fronteggiare in tempi rapidissimi una situazione del tutto inedita.

Dal momento che per scelta del legislatore si è individuata nel giudice tutelare l'autorità giurisdizionale che, in taluni, limitati casi, è chiamata a convalidare l'operato dei soggetti deputati ad esprimere il consenso informato per la vaccinazione, si è ritenuto utile predisporre la sotto riportata casistica, per dare agli operatori sanitari ed anche agli amministratori di sostegno ed a tutti soggetti investiti di poteri di rappresentanza legale delle persone incapaci, l'indicazione pratica delle regole di comportamento da seguire nei diversi casi che, per quanto è prevedibile, si potranno verificare nell'esperienza degli operatori.


© Riproduzione Riservata