Mutate condizioni finanziarie del cliente e precedenti profilature del rischio
Pubblicato il 24/01/21 00:00 [Doc.8572]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione e massima dell'Avv. Lorenzo Del Giudice

Le mutate condizioni finanziarie dei clienti, se note all'intermediario, rendono superate e quindi non utilizzabili le precedenti profilature del rischio ai fini della valutazione dell'adeguatezza della gestione patrimoniale.

E' inadempiente l'intermediario che omette di informare il cliente della sopravvenuta inadeguatezza della linea di gestione patrimoniale e di suggerire una linea di gestione pi├╣ conservativa.


© Riproduzione Riservata