Covid-19: è incostituzionale la sospensione della esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili?
Pubblicato il 20/05/21 00:00 [Doc.9142]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione Dott. Amedeo Di Giuseppe


Covid-19 . Sospensione della esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili - Questione di incostituzionalità - Non manifesta infondatezza

E rilevante e non manifestamente infondata la questione di costituzionalità:

- dell'articolo n. 103, comma sesto del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, come conv. con legge n. 27 del 2020, e dell'art. 17- bis del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, conv. con legge n. 77 del 2020, con cui fu disposta la "sospensione" dell'esecuzione dei "provvedimenti di rilascio degli immobili";

- dell'art. 13, comma tredicesimo del decreto-legge 31 dicembre 2020 n. 183, come conv. con legge 26 febbraio 2021, n. 21, sia nella parte in cui sospende i provvedimenti di rilascio anche per situazioni estranee all'emergenza sanitaria quali le situazioni di morosità relative al "mancato pagamento del canone alle scadenze" e che si siano verificate anteriormente al manifestarsi della pandemia, sia nella parte in cui, prevedendo ipso iure la sospensione dei provvedimenti di rilascio degli immobili, impedisce al Giudice dell'Esecuzione di delibare e valutare, mettendole a raffronto comparato, le distinte esigenze del proprietario rispetto a quelle dell'occupante ai fini del decidere se disporre la sospensione, e ciò in forza delle argomentazioni e ragioni di cui alla motivazione della presente ordinanza.


© Riproduzione Riservata