Sovraindebitamento: la falcidia del credito da cessione del quinto è ammissibile anche nell'accordo, non solo nel piano del consumatore
Pubblicato il 25/06/21 08:31 [Doc.9343]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione e massima dell'avv. Astorre Mancini del foro di Rimini, mancini@studiotmr.it.

E' ammissibile l'accordo di composizione che prevede la falcidia del credito derivante da contratto di cessione del quinto dello stipendio, tenuto conto che l'art. 8 comma 1 bis l. 3/2012 introdotto dal d.l. 137/2020 - per cui " la proposta di piano del consumatore può prevedere anche la falcidia e la ristrutturazione dei debiti derivanti da contratti di finanziamento con cessione del quinto dello stipendio, del trattamento di fine rapporto o della pensione e dalle operazioni di prestito su pegno, salvo quanto previsto dall'articolo 7, comma 1, secondo periodo" - pur previsto per il piano del consumatore, è sicuramente estensibile anche all'accordo avendo il medesimo la stessa natura di matrice concordataria. (Astorre Mancini) (riproduzione riservata)


© Riproduzione Riservata