Efficacia delle azioni volte a contrastare gli effetti dell'esecuzione già conclusa
Pubblicato il 23/07/21 07:01 [Doc.9474]
di Redazione IL CASO.it



L'ammissione, dopo la conclusione dell'esecuzione e la scadenza dei termini per le relative opposizioni, di azioni volte a contrastare gli effetti dell'esecuzione stessa, sostanzialmente ponendoli nel nulla o limitandoli, è in contrasto sia con i principi ispiratori del sistema, sia con le regole specifiche relative ai modi e ai termini delle opposizioni esecutive.


© Riproduzione Riservata