In lode del pregiudizio - Ovvero delle opinioni letterarie basate su poco o nulla
Pubblicato il 30/07/21 23:00 [Doc.9483]
di Giovanni Zagni, direttore dei progetti di fact-checking PagellaPolitica e Facta.



Ho articolate opinioni su molti libri che non ho letto. Molte peraltro sono opinioni negative e non ho paura di ammettere che riguardano autori famosissimi, da milioni di copie vendute. Che so, Dan Brown, oppure le sfumature colorate, o persino qualche scrittore e scrittrice che tengono banco sulle pagine dei giornali italiani.

Verso quei libri ho solidi e radicati pregiudizi. Sono tempi duri per i pregiudizi, ma la dura verità è che siamo pieni di pregiudizi che non si possono eliminare, i pregiudizi sono una bussola necessaria per navigare questo mondo pieno di cose che non sappiamo e situazioni che non abbiamo mai affrontato. E di libri che non leggeremo mai.
Continua a leggere: https://giovannizagni.substack.com/p/in-lode-del-pregiudizio


© Riproduzione Riservata