Ammissibilità della domanda tardiva nella liquidazione del sovraindebitato
Pubblicato il 14/09/21 08:31 [Doc.9607]
di Redazione IL CASO.it



Segnalazione e massima a cura del dott. Raffaele Agostinelli.

Tribunale di Milano, 31 agosto 2021 Est. Dott. Carmelo Barbieri

Posto che il termine di presentazione delle domande di partecipazione alla liquidazione del patrimonio del sovraindebitato previsto dall'art. 14 sexies, lett. b), della l. n. 3 del 2012 (i) non è qualificato come perentorio (ii) non ha natura giudiziale e che (iii) la liquidazione patrimoniale è idonea a condurre all'esdebitazione, devono considerarsi ammissibili le domande di partecipazione al passivo della procedura che siano pervenute dopo la scadenza del termine fissato dal liquidatore.


© Riproduzione Riservata