Lodo arbitrale che ha fissato una tariffa preferenziale per la fornitura di energia elettrica comporta la concessione di un vantaggio al produttore di alluminio Mytilinaios?
Pubblicato il 23/09/21 00:24 [Doc.9653]
di Redazione IL CASO.it



Tribunale dell'Unione europea
COMUNICATO STAMPA n. 161/21
Lussemburgo, 22 settembre 2021
Sentenza nelle cause riunite T-639/14 RENV, T-352/15 e T-740/17
DEI / Commissione

Il Tribunale annulla le decisioni con le quali la Commissione ha constatato che un lodo arbitrale che ha fissato una tariffa asseritamente preferenziale per la fornitura di energia elettrica non comportava la concessione di un vantaggio al produttore di alluminio Mytilinaios

La Commissione era tenuta ad esaminare, in modo diligente, sufficiente e completo, l'eventuale esistenza di un aiuto di Stato effettuando valutazioni economiche e tecniche complesse

La Dimosia Epicheirisi Ilektrismou AE (in prosieguo: la ┬źDEI┬╗), azienda produttrice e fornitrice di energia elettrica con sede in Atene (Grecia) e controllata dallo Stato greco, e il suo maggiore cliente, la Mytilinaios AE - Omilos Epicheiriseon, gi├á Alouminion tis Ellados VEAE, con sede in Marousi (Grecia) (in prosieguo: la ┬źMytilinaios┬╗), sono coinvolte in una lunga controversia avente ad oggetto la tariffa per la fornitura di energia elettrica destinata a sostituire la tariffa agevolata di cui beneficiava la Mytilinaios e che discendeva da un accordo sottoscritto nel 1960, ma giunto a scadenza nel 2006.

Segue nell'allegato


© Riproduzione Riservata