Sull'interpretazione della clausola sociale di cui all'art. 50 del Codice appalti
Pubblicato il 02/12/21 00:00 [Doc.9930]
di Redazione IL CASO.it



di Vincenzo Laudani
Responsabile ufficio gare. Tender office manager. Dottore in giurisprudenza

Cons. Stato, sez. V, 29.11.2021 n. 7922
La clausola sociale di cui all'art. 50 del codice appalti non deve essere interpretata nel senso di impedire all'operatore economico di assumere solo una parte del personale già impiegato nell'esecuzione del servizio, specie laddove l'operatore ritenga di dover acquisire delle competenze specialistiche non reperibili tra il personale uscente.
In allegato la decisione.


© Riproduzione Riservata